Così la rivista "Più Salute e Benessere" dice di Noi

person Pubblicato da: Think Natural list In: Novità Pubblicato il: comment Commento: 0 favorite Piaciuto a: 86

Oggi abbiamo deciso di condividere un articolo che parla di Noi di ThinkNatural, pubblicato all'interno dlla rivista "Più Salute e Benssere" (inserto del giornale "Il Sole 24 ore"). L'articolo punta la luce sulla mission, ovvero archiviare definitivamente la plastica per le stoviglie usa-e-getta offrendo soluzioni di grande performabilità ma eco-friendly. 

Se anche tu sei consapevole che l’attenzione per l’ambiente deve andare di pari passo con standard di qualità e sicurezza potrai trovare in Think Natural un partner affidabile e aderente a una filosofia concretamente “green”. I prodotti distribuiti dall’azienda sono completamente biodegradabili e compostabili e sono stati concepiti sia per il settore Horeca sia per chi vuole stupire i propri ospiti a tavola con una “mise en place” ecosostenibile con un design pulito e accattivante. “La mission è archiviare definitivamente la plastica per le stoviglie usa-e-getta - evidenzia il titolare Andrea Cannillo - offrendo soluzioni di grande performabilità ma eco-friendly. Attualmente le soddisfazioni maggiori provengono dal packaging, con i contenitori dedicati al delivery e take away che abbinano polpa di cellulosa per la base e Pla trasparente per il coperchio, e le posate in fibra di legno riutilizzabili, che possono essere lavate fino a 200 volte in lavastoviglie e infine gettate nel contenitore dell’umido”.

Tre i materiali principali impiegati da Think Natural: troviamo bio-based, polpa di cellulosa e Pla.

Il primo è indicato per posate e bicchieri e si tratta di una miscela di fibre di legno certificata prodotta in una foresta nordica e di un biopolimero derivato dalla canna da zucchero entrambi coltivati in modo sostenibile. Lo smaltimento di questa miscela è poco impattante in quanto produce pochissima CO2.

Il secondo è impiegato per piatti, bicchieri, ciotole e proviene dagli scarti di lavorazione della canna da zucchero; la polpa di cellulosa contiene cibi fino a 100 gradi, resiste all’unto ed è utilizzabile per scaldare le pietanze nel microonde.

Il terzo deriva dall’amido di mais e viene impiegato per i bicchieri, in virtù della sua trasparenza. Opportunamente cristallizzato diviene Cpla, guadagnando in resistenza fisica alle alte temperature.

Think Natural propone anche forniture conto terzi personalizzabili grazie a know-how in continuo affinamento, forte di materie prime naturali, tecniche produttive amiche dell’ambiente e colori di stampa a base di acqua. L’armoniosa espansione di Think Natural sul territorio nazionale lascia presagire, per il 2021, il lancio in proprio del brand attraverso linee di bicchieri, tovagliette e carte alimentari, il tutto, una volta gettato, riducibile a un compost che potrà fertilizzare il nostro terreno

articolo think natural

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
close Shopping Cart

Registra un nuovo account

Hai già un account?
Accedi O Resetta password